Come Creare Una Rivista Online

Categories rivista online
creare una rivista online

Dopo molti anni di attività, dedicati a scrivere di viaggi e turismo, volevo convertire il mio blog in una vera rivista digitale. Non un giornale qualsiasi, ma uno spazio curato e interattivo, di quelli che catturano al primo sguardo. Insomma, volevo creare una rivista online! Piena di entusiasmo, preparai il mio primo pdf con una cura certosina, per poi cercare il software più adatto a trasformarlo. Purtroppo, i miei progetti si infransero contro uno scoglio inaspettato: la grande Rete, il magico mondo in cui puoi creare ebook e mondi virtuali, non offriva alcun programma per creare una rivista online. O meglio, qualcosa c’era, ma erano uno peggio dell’altro. Grafica limitata, impaginazioni oscene, istruzioni complessi e macchinose…per non parlare dei programmi che mi impedivano di inserire foto e video, come avrei desiderato. Ho fatto qualche esperimento con i classici programmi reader, quelli con visualizzazione a cascata, ma li ho trovati poco pratici. Per creare una rivista online serviva un programma molto più snello ed efficace. Poi, come d’incanto, ho incontrato Yumpu. E lui ha risolto tutti i miei problemi: ha convertito i miei pdf in un batter d’occhio, aiutandomi a integrarli con i link giusti. Non sto parlando di un genio informatico con uno strano nickname, ma di un software straordinario. Quando l’ho visto, mi sono sentita come Aladino di fronte alla lampada del genio! La home, semplice e pulita come piace a me, mi ha subito illustrato i vantaggi di questo programma. Seguendo le indicazioni del sito, ho inserito timidamente il mio pdf e ho cominciato ad ottimizzarlo. Quando ho visto il risultato, me ne sono innamorata. Grazie a Yumpu, finalmente sono riuscita a creare una rivista online! Ma quali sono i vantaggi di questo software?

Innanzitutto è gratis. E non è una cosa da poco: molti programmi di lettura sono a pagamento e spesso non sono neppure a buon mercato. Non potevo sapere se il mio magazine avrebbe decollato; di bconseguenza, come potevo abbonarmi a un programma o scaricarlo a pagamento? Ha senso indebitarsi per creare una rivista online? Questo software, invece, offre un’ottima funzione di base gratuita. Se desideri perfezionare il tuo lavoro potrai acquistare qualche tool aggiuntivo, ma solo se miri all’eccellenza. Chi vuole creare una rivista online può farlo senza alcuna spesa!

In secondo luogo, supporta ogni tipo di interfaccia. Sì, hai capito bene: la tua rivista nuova fiammante potrà essere letta su pc, ma la vedrai scorrere anche sullo schermo degli smartphone più in voga e sui tablet di ultima generazione. Viviamo in una società in movimento e sedersi alla scrivania, davanti a un ingombrante pc, solo per leggere il giornale, è diventato un lusso. D’altro canto, quando viaggia in treno o in metro (ossia quasi tutti i giorni) la gente trascorre il tempo cercando articoli sul cellulare. Se vuoi che la tua rivista abbia successo, quindi, bisogna renderla compatibile con vari device, pena l’assenza di lettori. A proposito di pubblico, il software offre un altro grande vantaggio: la possibilità di diffondere il testo, anche in tempo reale, tramite i social network. Sponsorizzare il proprio giornale su Twitter o Facebook rappresenta una marcia in più, perché allarga all’infinito la rete dei potenziali lettori. Come saprete, non basta creare una rivista online per diventare giornalista: bisogna anche venderla. E questo programma permette di riuscirci alla grande. Inoltre ogni pdf viene automaticamente ottimizzato per il motore di ricerca. Ve lo spiego con un esempio: quando ho deciso di creare una rivista online sul turismo, ero molto preoccupata dalla concorrenza. Sul motore di ricerca esistono miliardi di siti, blog e articoli su questo settore! Tuttavia, Yumpu ha associato il mio magazine alle keyword giuste, aiutandolo a balzare nelle prime pagine del motore di ricerca. Man mano che procedo nella mia attività, scopro nuovi e inaspettati vantaggi. Non pensavo che creare una rivista online fosse così facile e divertente! Solo qui ho trovato la possibilità di inserire foto link multimediali, dosandoli con il giusto equilibrio. Un altro aspetto importante è la possibilità di inserire dei collegamenti diretti ad alberghi e agenzie di viaggio. Per mantenere vivo il mio blog, infatti, ho stretto amicizie più o meno virtuali con vari operatori del turismo: io li pubblicizzavo e loro, in cambio, si impegnavano a diffondere e pubblicizzare il mio blog. Grazie a questo sito posso mantenere il nostro mutuo scambio e la rete di contatti che ho faticosamente costruito, anno dopo anno, per garantirmi un buon seguito. Considerando le sue numerose funzioni, Yumpu potrebbe sembrare un software complesso. In realtà ha un procedimento molto semplice.

Quando voglio creare una rivista online, devo solo cliccare sul pulsante “Browse” e selezionare il file da inserire. A questo punto posso caricarlo digitando “Upload” e, in pochi attimi, comincerà il processo di conversione. Il risultato finale è davvero fantastico. Ora possiedo una rivista online moderna, colorata e pratica da sfogliare! Al momento della visualizzazione, ai lati del magazine compaiono delle frecce laterali, che permettono di sfogliarlo rapidamente. Chi desidera una lettura a schermo intero potrà ottenerla grazie a “click to read”, il comando che consente una perfetta visione del giornale. La ciliegina sulla torta consiste nelle icone in basso: la barra inferiore delle schermo, infatti, contiene un collegamento rapido ai social network più in voga. Ciò significa che un potenziale lettore, quando apprezza particolarmente i miei articoli, può condividerli sulle proprie bacheche e “passarli” a centinaia di amici. Inutile precisarlo: nel mondo digitale come in quello reale, il passaparola resta lo strumento più prezioso. E questo software lo sviluppa alla massima potenza. In conclusione, questa piattaforma è un ottimo trampolino di lancio. La consiglio agli editori esperti, ma soprattutto ai blogger alle prime armi. Penso che l’editoria del futuro sarà quasi interamente digitale: forse il cartaceo non scomparirà mai, ma diventerà sempre più elitario e competitivo. Chi non ha buoni agganci in questo settore, difficilmente vedrà la propria opera pubblicata. Chi desidera creare una rivista online, dunque, dovrà affidarsi a un sito come questo, semplice ma funzionale, capace di impennare le vendite di qualsiasi magazine online.

Erica Mancini
Erica Mancini
Amo gli spazi aperti, le buone cene, leggere e guardare bei film. I miei orari di lavoro non mi permettono molto tempo libero, ma ogni volta che posso viaggio o incontro i miei amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *